Lo stilista Luca Paolorossi massacra Boateng sull’outfit scelto per l’appuntamento all’altare con la Satta.

Un grezzo, che sembra Mazinga Zeta … che dovrebbe vendere le collanine al mare

Quando uno stilista con la S maiuscola decide di essere critico nei confronti di un VIP, lo fa con molto tatto spesso ai confini dell’ipocrisia.

luca-paolorossi-perdona-tutte

Non è di questa veduta Luca Paolorossi dell’omonima sartoria che decide di mettere nero su bianco le sue critiche a proposito dell’abito adottato da Boateng per celebrare il matrimonio dell’anno con la celebre showgirl ed ex velina Melissa Satta.

Paolorossi, uno che di stoffa ne ha da vendere (è il caso di dirlo), spesso sui rotocalchi per la sua simpatica eccentricità, nonchè per gli inopinabili successi professionali che lo hanno visto vestire celebrità nazionali ed internazionali per appuntamenti di un certo spessore (vedi gli Stadio a Sanremo), dal 2012 porta il Made in Marche a Mosca, Dubai e Montecarlo con negozi dei suoi abiti dal taglio sartoriale e che veste anche capi di Stato all’estero.

Luca Paolorossi, non ci sta all’abito indossato da Boateng e senza filtro dice la sua nella bacheca Facebook, titolando la scelta del giocatore di calcio neo sposo : “Un grezzo, che sembra Mazinga Zeta … che dovrebbe vendere le collanine al mare“.

Eloquente come non mai, con la sua simpatica ed eccentrica dialettica rivolta ovviamente ai suoi amici marchigiani, come si fa a dargli torto ?

Portiamo per completezza anche le due foto in questione, per ammirare meglio la pessima scelta di Boateng ed un look davvero da discutere e far discutere, e considerando il numero di mi piace e i commenti, Paolo Rossi vince a mani basse.

boateng-riscoltini

 

13510881_10208381992380782_4376089383270046314_n

13466435_10208381992140776_2996340395138158736_n

Commenti

commenti BUZZurri !