Gangster riformato si tatua anche i bulbi oculari.

Un tipetto davvero raccomandabile

Ex-Gangster, spacciatore, tossicodipendente e ladro John Kenney ha tatuaggi su ogni parte del suo corpo, compresi i suoi occhi, la lingua e il naso. Secondo il suo psicologo, è un segno di disgusto di sé, ma il 60enne che sta cercando di migliorare se stesso ama la sua pelle colorata.

Il gangster di Melbourne John Kenney è tatuato su ogni pollice del suo corpo, come ricordo di una vita tumultuosa che ha iniziato quando era solo un ragazzo.

 

EMGN-Tattoos-1

All’età di 12 anni, il giovane delinquente è stato tentato da ogni tipo di droga “, ad eccezione di quella cosa che usano ora, il ghiaccio”, spiega. In questo momento ha iniziato le effrazioni.

EMGN-Tattoos-4

A un certo punto della sua vita, Kenney si è tagliato il proprio dito con una mannaia durante un lavoro part-time per raccogliere i soldi del risarcimento. I 9,000 $ ha affermato sono durati appena due settimane. L’indenizzo dell’assicurazione infatti è servito a finanziare la sua dipendenza e speso tutto in droga.

EMGN-Tattoos-5

EMGN-Tattoos-6

Dopo aver lasciato prigione, Kenney ha deciso di prendere il controllo della sua vita. “Mi dispiace metà della mia vita”, dice. “Dal giorno in cui sono nato fino a quando mi sono raddrizzato. Penso alle vittime ho lasciato mi dispiace, soprattutto.”

EMGN-Tattoos-7

Il fascino dell’ex gangster con i tatuaggi è iniziata alla giovane età di 18 anni, e farsi tatuare da un ago infetto lo ha portato a contrarre l’epatite C.

EMGN-Tattoos-8

Tuttavia, ciò non gli impedisce di ottenere di più. “Li ho su ogni parte del mio corpo, il mio psicologo pensa sia a causa del disgusto di me, ma io li adoro, li ho su per il naso, la lingua, occhi, forse sono andato un po’ troppo lontano, sto cominciando a guardare come infliggermi dolore di proposito “, dice Kenney.

EMGN-Tattoos-9

Ora sembra che i giorni da senzatetto, autolesionismo e tentativi di suicidio siano lontani.

EMGN-Tattoos-11

Ora ha una sede permanente con Wintringham Housing Aged Care e va a scuola per parlare con gli studenti sui pericoli del consumo di droga e dei pericoli di tatuaggi.

EMGN-Tattoos-12

Egli ammette che a volte la vita suona un po ‘paradossale. “Ho difficoltà a fare amicizia o mantenere amici, ma ho fatto amici e ho una identità, ora che ho tatuato il mio viso. Ognuno è curioso. “

EMGN-Tattoos-13

“Mangio solo una volta alla settimana, non mi sento fame, ma ho rinunciato bere e fumare. Non ho emozioni a tutti, non hanno avuto gli strumenti giusti per la vita “, dice Kenney.

EMGN-Tattoos-14

I tatuaggi non spiegano storie specifiche di determinati momenti della sua vita, ma sono un richiamo costante per mantenere migliorare se stesso.

EMGN-Tattoos-15

Commenti

commenti BUZZurri !