Finasteride, rischio impotenza per il farmaco anti-calvizie

Decine i casi di persone affette da seri problemi della sfera sessuale anche irreversibili.

Negli Stati Uniti sono già in atto dei processi intentati da molti clienti, in Francia l’Afssaps, la locale agenzia del farmaco, ha deciso di indagare più a fondo sulla questione.

propecia-finasteride-impotenza

Si tratta del finasteride, il farmaco introdotto negli Usa dal 1992, col nome di Proscar (Finasteride 5mg) per il trattamento dell’ipertrofia prostatica e nel 1997 col nome di Propecia (Finasteride 1mg) per il trattamento dell’alopecia androgenetica. Il farmaco arriva in Italia come Proscar nel ’97 e Propecia nel ’99. La molecola sulla quale si basano molti farmaci utilizzati contro la calvizie come il Propecia, prodotto da Merck, che è accusato di provocare disturbi nella funzione sessuale, fino all’impotenza vera e propria.

Impotenza-sessuale-maschile-caratteristiche-e-trattamento

Malgrado l’eventualità dell’effetto collaterale sia denunciata nel bugiardino, chi accusa la pericolosità del farmaco fa leva sulla non reversibilità di questi effetti, assicurata invece dalla casa produttrice, secondo cui alla fine del trattamento i problemi svanirebbero automaticamente.

A differenza della casa produttrice però essendo il brevetto ormai scaduto è facile poter leggere altri foglietti illustrativi (bugiardini in gergo) di altre case farmaceutiche che fabbricano e vendono lo stesso principio attivo.

Prendendo della Finasteride generica pertanto di marca Teva è possibile curiosare tra gli effetti indesiderati e a quanto pare, finalmente, all’interno dei bugiardini c’è un po’ più di onestà riguardo gli effetti collaterali del farmaco.

Finasteride_Teva_Generics

Ecco i dati principali:

DEFINIZIONI
Molto comune (+ di 1 paziente su 10)
Comune (+ di 1 paziente su 100)
Non comune (- di 1 paziente su 100)
Raro (- di 1 paziente su 1’000)
Molto raro (- di 1 paziente su 10’000)

 

EFFETTI INDESIDERATI
Molto comune: Impotenza.
Comune: Diminuzione della libido, riduzione del volume del liquido seminale, tensione mammaria e ingrossamento mammario, disturbo dell’eiaculazione.
Non comune: dolori ai testicoli; rash cutaneo.
Raro: Prurito, orticaria, ipersensibilità.
Molto raro: Secrezioni mammarie, noduli al seno.

types-or-grades-of-gynecomastia

Gli effetti indesiderati più comuni sono impotenza e diminuzione della libido. Questi effetti normalmente si manifestano all’inizio del trattamento ma, solitamente non perdurano nella maggior parte dei pazienti che continuano il trattamento.

Ovviamente tra gli scettici, viene sollevato il problema del dosaggio, considerando che per la cura della calvizie il dosaggio standard è di 1 mg / giorno, mentre per la cura dell’ipertrofia prostatica si arriva a ben 5 mg / giorno, 5 volte tanto.
Ciò che comunque non lascia convinti nessuno a proposito dell’innocuità a basso dosaggio sono proprio gli effetti collaterali di giovani ragazzi che non hanno problemi di prostata e la assumono al dosaggio più basso appunto per la cura (o meglio dire il contenimento) dell’alopecia androgenetica.

dottore-dubbio

 

La riduzione della libido non va sottovalutata, ma anzi, deve essere vista come un importante fattore di rischio che in concomitanza con altri, come fattori sociali, psicologici e biologici può condurre a veri e propri stati patologici della psiche come eventi depressivi, ossessioni per il proprio corpo, dismorfismo corporeo ( i.e. la preoccupazione eccessiva per un difetto nell’aspetto fisico). Tali turbe psichiche mantengano direttamente o indirettamente alterata la sessualità dell’individuo.

Ecco una selezione di prodotti anticalvizie privi di effetti collaterali :


Commenti

commenti BUZZurri !