Allenatore INFURIATO per la Sconfitta, ECCO la PUNIZIONE

Dopo l’ennesima sconfitta della loro squadra del cuore, i tifosi hanno urlato ai giocatori di andare a lavorare. E il tecnico li ha presi in parola, convocando gli atleti ogni mattina alle 6:45 per zappare la terra intorno al loro centro sportivo!

Ci troviamo ad Oslava (Repubblica Ceca), dopo l’ennesima sconfitta i tifosi hanno iniziato a criticare la squadra con cori per incitarli ad abbandonare la professione ed andare a lavorare.

calcio-curiosita1

Nelle ultime cinque giornate di campionato non avevano portato successi: la squadra era riuscita a portare a casa niente di più di un unico punto. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’ultima partita giocata dagli atleti, contro una squadra della quarta divisione.

Le due squadre si sono incontrate in uno scontro diretto mentre disputavano la Coppa Nazionale.Certo i tifosi dell’Ostrava erano scoraggiati per le precedenti sconfitte, ma non si può dire che si aspettassero una sconfitta contro una squadra dal livello così inferiore alla loro. E invece, dopo una partita sofferta, hanno visto coloro che indossavano i loro colori del cuore perdere 4-3 proprio contro quella squadra di una categoria così bassa.
calcio-curiosita2
Hanno quindi iniziato ad intonare il coro “a lavorare, andate a lavorare”.
E il mister li ha presi in parola. Al termine della partita, ha fatto sapere ai suoi giocatori che era ora che il loro atteggiamento cambiasse. Li ha invitati a presentarsi, o meglio obbligati a presentarsi ogni mattina alle 6:45 presso il loro centro sportivo..a zappare la terra e migliorare il centro stesso.
Secondo il mister, i ragazzi dovevano ricordarsi cosa significa lavorare per vivere, e rendersi conto della loro immensa fortuna a condurre un’esistenza agiata e a vivere come sportivi.

Guarda anche:


Stiamo parlando di Lionel Messi, proprio lui, il giocatore 4 volte pallone d’oro, uno dei più forti giocatori di tutti i tempi e attualmente il più forte del mondo, ebbene, aveva svolto un provino in una squadra italiana da bambino, il Como, ma il già talentuoso ragazzino non fu preso..

Commenti

commenti BUZZurri !